Bio

Max Giovagnoli is the premier transmedia storyteller and researcher in Italy. He is artistic director of the network cross-media.it and editorial consultant for public tv broadcasters and movie productions and distributors. His first book on multi platform entertainment was published in 2005, and was the first text focusing on cross-media/transmedia narratives published in Europe. He is dean of the Cinema and New Media Area at European Institute of Design in Rome, and he’s author of several novels and tv-series. He has given presentations and external lectures at TedxTransmedia, Scuola Holden, Cartoons on the bay, Transmedia Storytelling Workshop. Visiting professor in several EU universities, he got a PhD in Literature and Imagery in Italy. His essays focusing on transmedia have been published in US, Italy and France, and he is Movie Area Responsible for ROMICS Festival and for Cartoons on the bay Festival, the two most important events focusing on fan culture in Italy. In the last years he managed transmedia project for movie and tv series in cooperation with Universal, Warner Bros., Disney, M2Pictures and Lucky Red.

Max Giovagnoli nasce a Roma nel 1973. Si laurea con lode in Letteratura Italiana e ottiene il Dottorato di Ricerca con una tesi sul rapporto tra Narrazione e Immaginario nel 2001, mentre è caporedattore new media per programmi Endemol-Mediaset e coordinatore organizzativo del Corso per Sceneggiatori Fiction Script-RAI, dove conosce alcuni tra i più importanti scrittori ed editor cinematografici internazionali.

Nel 2005 pubblica il primo romanzo, Fuoco ci vuole, salutato dalla critica come “opera pioniera della webLit, ovvero delle contaminazioni tra narrativa e scrittura su internet” (Corriere della sera) ed è autore del primo saggio in Europa sul cross-media e le forme di racconto dei “media incrociati”(Fare cross-media). Del 2009 sono il secondo romanzo, All’immobilità qualcosa sfugge e il secondo saggio sullo storytelling, che allarga la prospettiva industriale della cross-medialità al cinema e al broadcasting (Cross-media. Le nuove narrazioni, Apogeo-Feltrinelli). Entra nel comitato editoriale di “Cartoons on the bay”, festival organizzato da RAI Trade su contenuti animati e nuovi media, e collabora con major del cinema su progetti internazionali di comunicazione transmediale. Diventa Direttore della Laurea Specialistica in Cross-media Communications presso la Link Campus University of Malta e visiting professor in diverse università italiane.

Nel 2010 torna alla produzione: è direttore artistico della cross-media factory Romanimata, autore delle fiction Monster Caffé e Four Friends (RAI Tre). Riconosciuto in USA come “una delle trenta voci che stanno cambiando il modo di raccontare nei media, in tutto il mondo” (D. Davidson), nel 2011 è speaker italiano nella TED Conference mondiale dedicata al Transmedia e pubblica Transmedia Storytelling. Imagery, Shape and Techniques per la ETC Press della Carnegie Mellon University di Pittsburg. E’ membro di giuria del Premio Solinas-Experimenta per RAI Cinema, per il quale sviluppa strategie transmediali per film. Nel 2012 pubblica il suo terzo romanzo, Il messaggio segreto delle stelle cadenti (Newton Compton Editori), “il primo romanzo transmediale italiano” (Repubblica) costituito da: novel, comics, iPad application, post-it campaign, urban game per ragazzi, book concert e shortmovie, definito “una lezione e un modo di raccontre che dalla bellissima Italia farà presto il giro di tutto il mondo” (Jeff Gomez, transmedia producer di Avatar, Pirati dei Caraibi, Tron, Dexter, Transformers, Coca Cola Happyness Factory).

Collabora con major e distributori del cinema e della televisione nel lancio transmediale di grandi franchise e produzioni indipendenti, ed è Coordinatore dell’Area Cinema e New Media dell’Istituto Europeo di Design di Roma, dove dirige anche il primo Master in Transmedia Producer ideato in Italia.